A mio fratello

Mio amato G.,
domani nascerà il tuo bambino e tu diventerai papà.

Non mi sembra vero… ti guardo nel tuo lettino, mentre piangi e mamma non sa come farti smettere, ti prende, ti culla, canta per te e io le sono vicina.
Lei mi racconta che la aiutavo tanto, anche solo abbracciandola quando la vedevo stremata da te.
Penso a noi piccoli, a casa, nella nostra cameretta piena di giochi, soprattutto tuoi… ti vedo bello, con le tue guanciotte rosse che adoravo e i tuoi occhi neri neri, vedo le tue manine che mi cercano per appoggiarti, per chiamarmi a te.  
Ricordo i nostri litigi, mi facevi sempre piangere e io frignona andavo da mamma a lamentarmi… così piccolo e così pestifero.
Sei sempre stato ribelle, non ti fermavi mai, cento ne pensavi e centouno ne facevi… era difficile starti dietro…anche da adolescente eri sfuggente, non sapevamo mai dov’eri e chi frequentavi, non hai mai voluto far entrare a casa il tuo mondo… e ricordo mamma che prendeva la macchina e ti seguiva da lontano, perché aveva paura che prendessi una brutta strada.
Hai vissuto tante esperienze, hai fatto preoccupare i nostri genitori in diverse occasioni e ogni volta sono venuti in tuo aiuto per risolvere i problemi.
Hai deciso di smettere di studiare e di cominciare a lavorare con babbo.
E sei diventato bravo come lui, anche se siete perennemente in conflitto.
Io so che tu lo adori e che lui è il tuo modello, so che non vuoi deluderlo e so anche che probabilmente è una presenza troppo ingombrante per te e spesso non trovi il tuo spazio, ti senti soffocare e scappi. Ma poi per fortuna torni.
Hai deciso di sposarti a ventisette anni con una donna che chiaramente non faceva per te, ma come sempre non hai voluto ascoltare nessuno, hai dovuto sbatterci la testa da solo, soffrendo per tre anni.
Dopo la separazione ti abbiamo detto di prenderti il tuo tempo, di ritrovare i tuoi ritmi, di recuperare un po’ di serenità. E tu di nuovo invece ti sei buttato a capofitto… hai incontrato una ragazza di cui ti sei innamorato, tanto da non ragionare, tanto da desiderare, subito, di formare una famiglia con lei.
E dopo pochi mesi lei era incinta.

Ora ci siamo, il tuo sogno di diventare papà sta per avverarsi.
E io voglio come al solito dirti qualcosa, da sorella “rompiscatole” come mi hai sempre definito tu…
Ti auguro di essere un padre splendido, amorevole, dolce, attento, presente e di far crescere questo angioletto nel modo in cui siamo stati cresciuti noi.
Devi insegnargli l’amore, il rispetto, l’onore, la giustizia, l’onestà, la lealtà, la coerenza, l’educazione, la libertà, la sincerità, l’integrità.
Devi amare la sua mamma e impegnarti con lei.
Ora il bambino non sei più tu. Ora devi crescere… il tempo delle stupidaggini, della leggerezza è finito. Ora hai un impegno, grande, e voglio che tu dimostri quello che sei… butta via quella corazza che ti sei sempre portato dietro e sii te stesso, sii l’uomo che nascondi, che è forte, sicuro, migliore.

Non immagini la mia emozione fratellino… sono felice perché questo bambino porterà una gioia immensa nella nostra casa.
Non vedo l’ora di conoscerlo, di stringerlo e di dirgli che suo padre non lo deluderà.
Sai che io ci sarò sempre per te. ... da domani per voi. :-)


14 commenti:

  • Elisabetta | 2 novembre 2011 14:28

    Che bellissimo post pieno di amore.....io sono figlia unaica , non ho mai avuto qualcuno con cui scontrarmi nel bene e nel male e mi è sempre mancato......

  • Emily | 2 novembre 2011 15:13

    Mi hai fatto commuovere!!!!! Dev'essere un'emozione bellissima... Mio fratello non ha nessuna intenzione di farmi diventare zia :(
    Auguri ai futuri genitori e alla zietta!!!!!

  • sfollicolatamente | 2 novembre 2011 16:16

    Davvero, che post emozionante, missSunshine <3 Congratulazioni!!

  • pinkmommy | 2 novembre 2011 16:31

    mi sono commossa, è un post dolcissimo! tuo nipote è davvero fortunato, hai una zia meravigliosa!

  • Clara | 2 novembre 2011 16:37

    Mado', che emozione, e che commozione! Sei dolcissima, come sempre. Be', poi dacci notizie nn appena puoi del tuo nipotino :-)
    @Emily: anche io spero di diventare presto zia, ma mio fratello... mi sa che è come il tuo!

  • Robin :D | 2 novembre 2011 17:00

    Adesso sì che ti riconosco: le tue parole sono piene di poesia e amore per tuo fratello! Auguri a lui e ate: sarai una zia splendida!

  • Nina | 2 novembre 2011 17:23

    Bellissimo magico momento, quello in cui il nostro fratellino diventerà padre e noi zie. Anche il mio ha giocato d'anticipo su tutti fronti, sposato prestissimo, prima del tuo, a 23 aveva già un figlio. Poi si è separato. Ora ha una nuova compagna con cui finalmente è felice.
    Quello scricciolo sarà una gioia indescrivibile, oltre ogni fantasia.

    Auguri zietta bella :DD

  • Anonimo | 2 novembre 2011 18:33

    essere zie è bellissimo. A volte dico a mia sorella "ah be' tu sei mamma!! ma non sei zia!!!! non sai cosa ti perdi" per la cronaca da parte mia si sa che ho i miei limiti, mentre il fratello di suo marito giovane scavezzacollo sempre in giro non mi pare abbia intenzioni.
    Sarà un'emozione enorme. Io davanti al vetro della nursery piangevo piangevo piangevo. A volte piango ancora dopo che ho trascorso dei bei momenti con Nanni e Cicia. A Nanni infatti ho dedicato un post questa estate. CONGRATULAZIONIIIII MA TANTEEEEE baciotti ilaria pedra frollins for ever

  • Anna | 2 novembre 2011 22:35

    la famiglia per me è tutto. in questi giorni di dolore sarei morta senza la mia famiglia.
    dalle tue parole si legge lo stesso sentimento.
    è importante e ti sarà di aiuto sempre...lo sarà anche per il tuo fratellino vedrai...
    sarà bellissimo essere zia.

  • Anonimo | 3 novembre 2011 09:25

    Che emozione leggere una lettera cosi piena di sentimenti. Al mittente voglio augurare tutto il bene possibile.
    Un abbraccio
    Linda

  • sqwerez | 4 novembre 2011 12:17

    bellezza allo stato puro

  • Speranza | 4 novembre 2011 14:12

    Allora, è nato? Tuo fratello sarà stravolto! La zia pure!

  • Owl | 5 novembre 2011 18:29

    Sun congratulazioni!
    Il tuo post mi ha fatto emozionare. Soprattutto pensando che ormai vi sarete conosciuti!!
    Che meraviglia!

  • Nora | 6 novembre 2011 11:41

    Carissima,
    so che sei in viaggio verso la tua famiglia per conoscere il nuovo arrivato. Ti mando un fortissimo abbraccio e un pensiero colmo di tenerezza per il cucciolo.
    A presto!

Posta un commento