Ci sono


Eccomi. Ci sono.
Mi sono eclissata per una settimana… giorni pieni, pieni di lavoro, di corse, di impegni, di salite e discese, di chiaroscuri, giorni veloci, senza tempo.
Con il mio portatile sempre in borsa, voglia di scrivere e di leggervi tanta… ci ho provato, ma ogni tentativo è fallito. Troppe interferenze.
Corro e nello stesso tempo sono in pausa.
Mi sono fermata, la mia ricerca è bloccata, io sono bloccata.
Dopo la visita di MrSun dovevamo aspettare un mese e poi rifare lo spermiogramma e programmare il monitoraggio con la gine.
Lui ha appuntamento l’8 novembre e poi vedremo…
Io non faccio più calcoli, credetemi se vi dico che stranamente questo mese non so quando dovrebbe arrivare il ciclo, ho rimosso la data dell’ultimo, non ho tempo di pensarci ora, non voglio pensarci.
Tanto arriverà e io sarò qui, non posso scappare.
Nel frattempo sono stanca, fisicamente sempre stanca e incapace di dedicarmi a noi, alle coccole, a qualsiasi incontro amoroso. Lo so, dovrei frenare perché tutto questo stress non mi fa bene… ma ora non posso. Devo subire questa inevitabile vorticosa routine e aspettare fiduciosa che tutto si plachi.
Così mi placherò anch’io, forse.
Ora sto bene così, non ho bisogno di altro.
Sono un po’ rabbiosa in questo periodo…vado avanti come un treno, dai finestrini vedo pancioni, carrozzini, donne appagate, famiglie felici… io guardo ma non vedo…vado avanti… mi si siedono vicino donne incinte che chiacchierano, raccontano, gioiscono e io sento, ma non ascolto…vado avanti.
Non so dove arriverò e non so come ci arriverò, ma questo ora è l’unico modo per difendermi, proteggermi, salvarmi.
Ieri sono andata al matrimonio della mia collega. Pochi invitati, per lo più compagni di lavoro e parenti stretti. Ma tanti bambini e una pancia, ancora piccola ma dolce e bellissima… La guardavo di sottecchi e non provavo nulla, tenerezza, gioia per loro, ma nulla che si ripercuotesse su di me.
Io ero in tiro, con il mio vestitino di seta, morbido, scivoloso, che metteva in evidenza il mio seno piccolo, i miei fianchi, la mia pancia PIATTA.
E camminavo orgogliosa accanto a mio marito, ridevo, chiacchieravo con tutti, giocavo con i bimbi dei miei colleghi… con naturalezza e disinvoltura.
Io sto bene così, non ho bisogno di altro.
Non ho pappine da preparare, boccucce sbrodolanti da pulire, pannolini da cambiare, strilli da placare, notti insonni da superare.
Io torno a casa, mi strucco, faccio una doccia calda, mi preparo una tisana e mentre la sorseggio MrSun mi fa un massaggio vigoroso ai piedi (completamente bloccati dopo un’intera serata con i tacchi alti!)…e già comincio a sonnecchiare… vado a letto tranquilla, mi addormento e mi risveglio perfettamente riposata il mattino dopo.
Pronta per il nuovo giorno che mi aspetta. Oggi.
E va bene così, non ho bisogno di altro.
Ci sono.
Ma non mi riconosco.

13 commenti:

  • Emily | 31 ottobre 2011 12:59

    Oh cavolo quanto sono mie le tue parole!!!!!

  • Robin :D | 31 ottobre 2011 13:44

    :-*
    speriamo che passi questo periodo intenso e tu torni a riconoscerti!

  • Clara | 31 ottobre 2011 16:06

    uhm... però pensa che bello che hai una pancia piatta :-) hai una pancia invidiabile dalle foto di quest'estate. Consolati pensando a chi, non incinta come te, ha la pancetta ;-)))))) sto solo cercando di tirarti su. A volte quando siamo noi il treno che corre e travolge tutto il resto rischiamo di perderci di vista, ma l'importante è ritrovarsi. Un abbraccio forte!

  • Nora | 31 ottobre 2011 19:01

    E' giusto che tu difenda te stessa ♥

    Spero sinceramente che arrivi un periodo meno serrato, così potrai riprenderti fisicamente. Ti abbraccio, a presto...

  • Libby | 31 ottobre 2011 20:27

    Ciao cara... il 17 novembre tocca a me! Tocca a me cominciare la prassi per le coppie sterili. Ho già fatto l'ecografia, il pap test, il controllo dal mio ginecologo per essere certa che tutto sia apposto. Dr J ha il suo esame ancora da fare, andrà in settimana. Poi il 17 si comincia... ultima tappa dopo 10 anni di partenze senza arrivo. Se va bene, se non va non voglio MAI più sentirne parlare. Quindi io ti capisco. Davvero. Il tuo stato altro non è che un'autodifesa ed è giusto che sia così.

  • missSunshine | 1 novembre 2011 11:56

    @ Emily, Robin,Lucy, Clara, Nora, Libby: Sì, aspetto di allentare i ritmi e di ritrovare il mio tempo, il mio spazio.
    sono certa che mi capite, che sapete bene quello che intendo perché come me vivete o avete vissuto questa attesa senza risposte... per questo so che mi perdonerete se sono spesso lagnosa!;-)
    GRAZIE del vostro appoggio! Vi stringo forte a me!!

    @ cooksappe: Grazie!! e benvenuta!!!spero di ritrovarti presto!! :-) un bacio

  • Anonimo | 1 novembre 2011 12:32

    eccomi eccomi eccomi, forse tu non ti riconosci, ma io ti ho riconosciuta subito: sei una personcina fantastica!!!! Appena mio marito mi mette le foto esce il mio posto su ieri. Grazie ancora. baci Ilaria Frollini

  • Nora | 1 novembre 2011 16:38

    Ciao cara, ripasso per un salutino! Spero che tu stia trascorrendo una giornata serena e rilassante. Ti mando un bacione!

  • missSunshine | 2 novembre 2011 09:53

    @Ilaria: grazie mille a te cara! le parole che mi hai dedicato nel tuo post sono state una dolce carezza!:-)

    @nora: ieri è stata una giornata tranquilla, a casa fino alle 17.30 e poi siamo andati a trovare i nostri amici con il bimbo di un anno e mezzo quasi e siamo rimasti lì fino alle 23!! mi piace la loro compagnia, la loro casa accogliente, e quel bambino è un amore! ora è estremamente ricettivo, capisce tutto e impara in fretta...mi sono seduta con lui sul suo tappeto pieno di giochi e mi sono divertita molto!!♥
    Grazie per il tuo pensiero! sei sempre dolcissima!
    un bacione anche a te e buona giornata!

  • Nina | 2 novembre 2011 17:26

    Miss io mi ritrovo nelle tue parole. Anche io ci sono, mi sento intera finalmente, non cerco da un pezzo e non mi riconosco. Forse perché siamo in divenire e nell'attesa questa non è ancora la versione definitiva di noi. Ci stiamo difendendo, è vero, tutto questo ora è funzionale. Ma poi passerà e inizierà una nuova fase. Pensiamo a ricaricarci, che le energie ci serviranno!

    ti abbraccio, ci sono ^__^

  • missSunshine | 3 novembre 2011 10:47

    Nina cara... è sempre bello trovarti qui!! :-) e leggere le tue parole di condivisione, di comprensione... so bene che mi capisci!!! Aspetto come te e con te la nuova fase e nel frattempo provo a godermi quello che ho...
    GRAZIE tesoro!!!
    ti abbraccio anch'io!!! forte, forte!!

Posta un commento