Il viale alberato



La settimana a casa è finita molto presto purtroppo… non mi sono riposata quanto avrei dovuto perché io sono iperattiva, devo sempre avere tutto sotto controllo e anche se c’era mamma a darmi una mano io dovevo sempre mettere il mio zampino su tutto!! Non vi dico le sue urla! J
Cmq il lunedì 31 gennaio sono rientrata a lavoro, quindi ho ripreso il mio solito tran tran quotidiano: macchina, metro, autobus, un’ora precisa per arrivare in centro.
Peraltro proprio da quel lunedì abbiamo cominciato a lavorare in un nuovo ufficio, con una nuova situazione che avrebbe comportato una maggiore mole di lavoro…che tempismo eh!!
Dunque la mia convalescenza in fondo è durata proprio poco…dopo dieci giorni ho tolto i punti ed ero perfettamente in forma, ho ripreso le mie solite attività senza nessun problema…
Mamma è ripartita il 5 febbraio… è stato molto triste, come al solito quando ci dividiamo…


Il 10 marzo, quindi circa un mese e mezzo dopo l’intervento, avevo appuntamento per il controllo con la dottoressa che avevo visto al centro infertilità. Ero agitata ma non vedevo l’ora di sapere quale situazione avrebbe trovato.
misterSunshine mi ha accompagnato, come sempre.
Lei, molto dolce e professionale, ha voluto rivedere tutti gli esami fatti e la cartella clinica, mi ha detto che le sembrava un buon risultato quello raggiunto e che ora sarebbe cominciato un nuovo periodo. Non si è sbilanciata ma mi ha fatto capire che bisognava darsi da fare soprattutto nei primi mesi e che c’era bisogno di molta molta tranquillità. Mi ha detto di fare una vita molto serena, senza stress e guardandoci entrambi fa: “insomma divertitevi!”…  
Il che non ci è dispiaciuto affatto! ;-)

Poi ecografia interna: in effetti la cisti non c’è più e tutte le aderenze sono sparite, ma…
l’ovaio destro si è molto rimpicciolito e in quello sinistro ci sono dei follicoli non scoppiati e rimasti lì dopo il ciclo.
Noooo…cosa vuol dire?!
Ci rivediamo tra 3 mesi per controllare se si sono riassorbiti da soli o se dobbiamo fare una curetta, e poi valuteremo se fare un dosaggio follicolare.
Mi prescrive ancora altre analisi tra cui tampone per me e colturale per il marito, e poi tutta una serie di esami degli anticorpi e delle proteine, oltre ad un ennesimo dosaggio del progesterone per me nei due mesi successivi.
Insomma siamo usciti da lì distrutti. ancora analisi e ancora controlli e lei che non si è sbilanciata nel darci speranze…
misterSun in particolare l’ho visto proprio giù, come non era mai successo…lui mi ha sempre dato forza e coraggio e invece…questa volta la forte l’ho fatta io e l’ho tirato su in ogni modo…

La tristezza e il pianto si sono impossessati di me, nei miei momenti di solitudine mi sono lasciata prendere da loro, senza difese.
E diciamo che sentendoci così anche “divertirci” non era molto semplice…è difficile tenere sgombro il cervello e goderti l’amore senza pensieri…

e poi ho cominciato a vivere per il lavoro, tornavo a casa la sera e non avevo voglia nemmeno di cucinare…e io adoro preparare piccoli manicaretti anche solo per noi due…e invece niente, non avevo voglia di fare nulla,né di vedere gli amici, né di uscire…solo casa,lavoro,lavoro casa…

E nel frattempo ho fatto tutti gli esami richiesti dalla dottoressa.
Il colturale di misterSun è risultato positivo allo streptococco e quindi abbiamo dovuto fare una piccola cura entrambi.
Tutte le altre analisi perfette.
Ho fatto anche il breath test e finalmente ho distrutto l’helicobacter!!! J

E siamo arrivati ai giorni nostri…
La settimana scorsa di nuovo colturale per il maritino per assicurarci che abbia debellato lo strepto e ora appena ci arrivano i risultati prendiamo appuntamento con la dottoressa…
perché sono passati i tre mesi…

E nulla è successo.
L’ultimo ciclo l’ho avuto il 13 maggio. Vi confesso che una settimana prima che arrivasse ho cominciato a non pensare ad altro e mi sono auto convinta che fossi incinta, sentivo tanti sintomi strani, diversi, e invece… quando ho visto le prime macchioline mi è caduto il mondo addosso!
la suggestione e il grande desiderio fanno brutti scherzi!

Ma poi basta,dopo gli ennesimi pianti ho detto basta!!
Non voglio più stare male, sto facendo tutto il possibile e devo credere che succederà, in un modo o nell’altro. Perché questa volta alla dottoressa dirò di darmi un tempo massimo dopo il quale comincio a muovermi per l’inseminazione artificiale. Non posso perdere troppo tempo.

Ora però non voglio pensarci. Voglio stare serena. non voglio più piangere.
Sto bene. misterSun sta bene. Ci amiamo.
E anche solo per questo non possiamo,non dobbiamo piangere!!

sto riprendendo la mia vita.
Il 13 maggio, dopo i pianti, ho squarciato il buio e ho scorto un meraviglioso viale alberato, tipo quello di monet...adesso voglio guardare avanti e vedere solo luce e colori...

Ora lo aspetto (il ciclo malefico!) per la prossima settimana…
giuro che non mi metterò in ansia! farò di tutto per non pensarci!

E ovviamente vi aggiornerò… :-)

2 commenti:

  • Elena | 3 giugno 2011 14:29

    Forza cara!!! Come hai detto tu adesso è arrivato il momento di stare serena, di non piangere più, di guardare avanti e pensare positivo. Immagino che non sia facile, ma ci devi provare. Quando si desidera intensamente qualcosa è inevitabile pensarci, sperarci, illudersi, fantasticare... e questo non è sbagliato, siamo esseri umani. Ma bisogna anche cercare di fare altro, distrarsi, concentrarsi sull'amore, sul lavoro, sulle cose che amiamo fare, su tutto ciò che ci fa sentire vivi.
    Nel frattempo io incrocio le dita con te affinché il ciclo, questa volta, non si faccia vedere...!

  • missSunshine | 4 giugno 2011 13:16

    Ci proverò elena, lo prometto!! voglio assolutamente riprendere le mie abitudini..la mia vita!
    grazie davvero per il tuo sostegno!!
    a presto

Posta un commento